"Quarto Centenario" 4 Medaglie d'oro, aceto balsamico di Modena I.G.P. - Acetaia Giusti

26,36€*
Contenuto: 0.1 litri | 263,60€ * / 1 litri |

*Prezzi incl. IVA più spese di spedizione

Confezione:

Disponibile

Codice articolo: ACGBALQ101025SA
-
+
Descrizione
Nato per celebrare i 400 anni della famiglia...

Nato per celebrare i 400 anni della famiglia Giusti, il “Quarto Centenario” è un balsamico estremamente corposo, ricco di aromi e profumi di frutta matura accompagnati a note di tabacco, caffè tostato e sentori di legno che derivano dal lungo invecchiamento.

 

Ingredienti:

Mosto di uva cotto, aceto di vino invecchiato

 

Invecchiamento:

In batterie di antiche botticelle risalenti al 1800-1900. Prelievo di una limitata quantità una sola volta l’anno

 

Caratteristiche
Ingredienti: mosto cotto d'uva, aceto di vino   Contiene: solfiti  ...

Ingredienti:

mosto cotto d'uva, aceto di vino

 

Contiene:

solfiti

 

Acidità:

6 %

 

Produttori e loro prodotti
"La perfezione degli Aceti Balsamici di...

"La perfezione degli Aceti Balsamici di Modena dipende unicamente da tre condizioni, cioè dalla scelta delle uve, dalla qualità dei recipienti e dal Tempo."

Giuseppe Giusti, Modena, 1863

botti-old_acetaia-Giusti

 

LA FAMIGLIA

 La famiglia Giusti, da più di 400 anni, conduce direttamente l’azienda con passione e lungimiranza, arrivando oggi alla 17esima generazione. Claudio e Francesca, insieme a Luciano, portano avanti il progetto intrapreso dai loro avi, coniugando il rispetto per la tradizione con una gestione aziendale flessibile, moderna e sostenibile, centrata su benessere e valorizzazione delle persone, della comunità e del territorio in cui opera.

 

famiglia_acetaia-Giusti

 

LA SAPIENZA

Ottenere un grande aceto balsamico dipende dalla competenza, esperienza e sensibilità di chi lo produce. Non solo l’attenta scelta delle uve, ma anche il sistema usato per la loro lenta cottura e più ancora la grande complessità dei sistemi di maturazione e invecchiamento, gestiti in batterie composte da botti di diverse dimensioni e legni. Questi i fattori che un acetiere deve saper gestire per ottenere un grande risultato. Senza dimenticare il tempo, elemento necessario perchè i processi naturali facciano il loro corso. Tradizionalmente infatti, una generazione prepara l’aceto balsamico per la successiva.

 

sapienza_acetaia-Giusti

 

I RICONOSCIMENTI

 Gli Aceti Balsamici di Giuseppe Giusti hanno collezionato innumerevoli riconoscimenti, dalla fondazione ad oggi. Particolarmente rappresentativi sono quelli ottenuti durante la Belle- Époque, quando i Giusti presentarono i loro prodotti nelle fiere nazionali e internazionali dell’epoca. Sono di allora le 14 medaglie d’oro che ancor oggi ne caratterizzano l’etichetta, disegnata a inizio Novecento. A queste si aggiunge lo stemma di “Fornitori della Real Casa Savoia”, concesso dal Re Vittorio Emanuele III nel 1929.

 

LA COLLEZIONE STORICA

La Collezione più iconica e rappresentativa dell’Acetaia Giusti. Nasce dalla prima storica etichetta Giusti, disegnata ai primi del ‘900 riportando con lo stile dell’epoca i riconoscimenti ottenuti fino a quel tempo. La bottiglia utilizzata in origine era quella più facilmente reperibile nel modenese, ovvero quella del lambrusco: la “Champagnotta”. È composta da cinque Aceti Balsamici di Modena di diverse ricette e invecchiamenti, creati negli anni dalle varie generazioni della famiglia, oggi classificati con un numero progressivo di medaglie, selezionate tra quelle conseguite nelle Esposizioni Universali di fine Ottocento. La “Champagnotta” è stata affiancata oggi anche da altri formati: la Cubica, la Sinfonia e la Champagnottina, che riproduce la storica bottiglia in un formato più piccolo.

 

collezione-storica_acetaia-Giusti