SPEDIZIONE GRATUITA A PARTIRE DA 79€ RITIRO GRATUITO PRESSO IL PICKUP POINT DI MERANO
Solos Cuvée Bianco, BIO, DOC 2019 - Cantina di Caldaro
D.O.C.

Solos Cuvée Bianco, BIO, DOC 2019 - Cantina di Caldaro

15,97€*
Contenuto: 0.75 litri |

Prezzi incl. IVA più spese di spedizione

Quantità Prezzo unitario
A 5 15,97€
Da 6 15,84€
-0.81 %

Pronto per la spedizione in 3 Giorni lavorativi

Codice articolo: SW11188
-
+
Descrizione
Un vino complesso come l´ecosistema da cui...

Un vino complesso come l´ecosistema da cui trae origine, dove l´armonia rispecchia l´equilibrio in cui si trovano le viti e gli appezzamenti nei quali vengono prodotte le sue uve.

 

ANNATA

Un inverno ed un inizio della primavera relativamente miti, seguiti da un aprile e un maggio umidi e freddi, hanno in prima battuta accelerato il germogliamento ma in seconda battuta hanno rallentato la vegetazione. Dopo la fioritura, iniziata a giugno, il tempo è cambiato e il clima si è fatto più caldo e secco. La fine dell‘estate ha ritardato la maturazione delle uve con piogge frequenti e temperature inferiori alla media, imponendo scelte coraggiose riguardo al momento della raccolta. La vendemmia ha preso inizio il 4 settembre e si è protratta fino alla fine di ottobre.

 

VINIFICAZIONE

Parziale macerazione a freddo a contatto con le bucce per una notte, fermentazione in parte spontanea a temperatura di 19-21°C seguita da 6 mesi di affinamento sur-lies, 25% in tonneaux e barriques. Filtrazione finale ed imbottigliamento a aprile.

 

VIGNETO

Prodotto da diversi vigneti condotti in regime biologico e biodinamico con terreni ed esposizioni rappresentativi delle nostre migliori parcelle.

 

SENSAZIONI DEGUSTATIVE

– giallo paglierino con riflessi dorati

– aromi fruttati di frutto a polpa gialla con note saline e iodate accentuate

dalla piccola percentuale di Sauvignon

– note fruttate bilanciate dalla fresca acidità

 

ABBINAMENTI CONSIGLIATI:

La complessità data dall‘assemblaggio dei quattro vitigni lo rende un vino molto versatile che può spaziare da antipasti di pesce fino a primi piatti aromatici. 

Caratteristiche
UVAGGIO: Pinot Grigio 36% Pinot Bianco 27% Sauvignon 23% Chardonnay 14% ETÀ DELLE VITI: 15...

UVAGGIO: Pinot Grigio 36% Pinot Bianco 27% Sauvignon 23% Chardonnay 14%

ETÀ DELLE VITI: 15 – 25 anni

TEMPERATURA DI SERVIZIO: 10 – 12 °C

CONSUMO: 2020 – 2024

RESA/ETTARO: 45 hl / ha

GRADAZIONE ALCOLICA: 13,0 %

ZUCCH. RESIDUO: 1,5 g/l

ACIDITÀ: 7,6 g/l

Contiene solfiti

 

CERTIFICAZIONE

IT BI0 013

 

PREMIAZIONI

I VINI DI VERONELLI – 2018: 90 p.

BIBENDA – 2018: 4 Grappoli

FALSTAFF – 2018. 92 p.

LUCA MARONI – 2018: 93 p

Produttori e loro prodotti
La Cantina Kaltern è stata creata...

weisse-Traube-kaltern-kellerei59522a8a4d27e

La Cantina Kaltern è stata creata grazie alla fusione delle quattro cantine sociali originarie di Caldaro sulla Strada del Vino.Già nel 1986 vi fu la prima fusione fra la Cantina Erste e la Cantina Neue, fondate rispettivamente nel 1900 e nel 1925, unitesi a creare la Cantina Erste+Neue. Mentre nel 1992 vi fu la fusione di Bauernkellerei e Jubiläumskellerei, fondate rispettivamente nel 1906 e nel 1908, per dare origine a Kellerei Kaltern. Infine l'ultimo atto si è portato a conclusione a fine 2016 con la creazione di un'unica Cantina Kaltern.

A Caldaro ci sono quasi mille viticoltori, la maggior parte di essi possiedono meno di un ettaro. Da qui il principio fondativo e vitale del produrre in cooperazione.

Il territorio dell’Alto Adige è stato parte delle proprietà degli Asburgo dal 1363 e durante la reggenza di Francesco Giuseppe la cantina divenne fornitore ufficiale della corte di Vienna. Lo scoppio della prima guerra mondiale porta nel 1919 l’Alto Adige a diventare parte del territorio Italiano, il secondo conflitto mondiale poi, muta radicalmente l´essenza stessa della zona e dei suoi scambi commerciali. Fu solo dagli anni cinquanta del secolo scorso che i vini di Caldaro si riaffermarono come prodotto di prestigio per l’esportazione.

Negli anni ottanta il mercato del vino era profondamente cambiato, il vino non era più una mera fonte di calorie extra per il duro lavoro dei campi ma era diventato un fenomeno. Caldaro fu una delle prime zone vinicole italiane a prendere atto dei gusti dei consumatori orientandosi verso una politica qualitativa estrema. Iniziò così una progressiva riduzione della resa per ettaro che passò dai 200 quintali per ettaro agli odierni 75.

I quasi 650 soci della Cantina Kaltern lavorano una superficie vitata complessiva di 471 ettari e producono vini cristallini e puri, dallo scheletro minerale e dal fascino essenziale.

weinkellerei-gr-ndungsjahr594bda8cc43ec

A Caldaro la viticoltura è tradizione e orgoglio. È l´orgoglio che da il coraggio di lottare per le conquiste qualitative a cui si aspira.

Molti vigneti appartengono da secoli alle famiglie che li coltivano e la frammentazione, che in questi luoghi è stata applicata storicamente, ha fatto si che alcuni vigneti abbiano delle dimensioni lillipuziane. Questo, però, non ha fatto desistere dal coltivarle ed è qui che la cooperativa gioca il suo ruolo fondamentale di partecipazione attiva e di condivisione, facendo dei soci non dei meri conferitori di uve ma, bensì, dei comproprietari. Come in una famiglia dove tutti i componenti lavorano assieme per un risultato che faccia il bene di tutti, così ci dice Thea, impiegata e socia.

I soci svolgono quasi tutti degli altri impieghi e, di norma, dedicano quello che dovrebbe essere il “tempo libero” al vigneto. La cura e l´amore ma anche l´intelligenza, che gli si riserva è quella che di solito si da ad un giardino e, infatti, questi vigneti sembrano d´estate un eden di ombra e luce, luogo protetto e idilliaco dove i grappoli lentamente maturano spandendo sempre più forte i loro profumi. D´autunno, le famiglie si riuniscono per la vendemmia, coinvolgendo tutti in questo rito stagionale, un momento irrinunciabile anche per i bambini. Il compimento di un ciclo, l´avvicendarsi delle stagioni e il viverle costantemente è l´appagamento di questi vignaioli ostinati. Il lavoro, completamente manuale, avviene sotto l´occhio attento di agronomi e dell´enologo che offrono ai soci il supporto tecnico e umano in questo periodo determinante.

weinbetrieb-fr-her

Durante tutto l´anno vengono organizzati corsi di aggiornamento, riunioni e sopralluoghi nei vigneti. La qualità è valore fondante imprescindibile e tutti devono osservare le direttive comuni che la sanciscono.

Alcuni vignaioli attuano l´agricoltura biodinamica, e le uve di questi vigneti seguono anche in cantina un percorso consono ai principi steineriani. In generale, comunque, viene evitato l’impiego di erbicidi e i fitofarmaci vengono usati con parsimonia. Anche l’irrigazione delle viti viene limitata alle situazioni di soccorso, in questo modo si favorisce lo sviluppo radicale in profondità, garantendo così una crescita armonica della pianta e il giusto apporto naturale dei nutrienti

kellerei-kaltern-wundersch-ne-ornamente-auf-der-weinflasche

 

La cooperativa non è in Alto Adige un sistema semplicemente economico o di struttura aziendale. La cooperazione è un modello di vita che fa parte del retaggio e della vita di tutti i giorni. Le associazioni, i Vereine, sono il tessuto della società civile e sono svolte in modo volontario e gratuito.

 

Ce ne sono di tutti i tipi da quelle musicali, a quelle dedicate alla famiglia, alla protezione dal fuoco (ogni piccolo villaggio o frazione ha la sua stazione dei pompieri volontari) o a quelle che si occupano di organizzare i momenti ludici e di festa.

 

C´é un senso comune di solidarietà, di originale spirito sociale, ed è stato quindi naturale la scelta delle cantine di costituirsi in cooperative. Per un piccolo viticoltore sarebbe antieconomico o impossibile vinificare e commercializzare autonomamente le proprie uve. Questo avrebbe significato l´abbandono delle campagne e il degrado della natura e del paesaggio. Intollerabile per le genti Alto Atesine, teneri amanti dei loro paesaggi di ordinata bellezza. E noi non possiamo che ringraziarli per non averlo fatto. Grazie alla cooperazione oggi infatti la Cantina Kaltern è fatta da 400 piccoli proprietari che operano come un solo organismo offrendoci dei vini straordinari da cui traspare un mondo di lavoro, di uomini e di sincera passione.

weinlese-kaltern-kellerei

Prodotti simili
Vial Weissburgunder D.O.C. 2019 - Kellerei Kaltern
Kellerei Kaltern Vial Weissburgunder D.O.C. 2019 - Kellerei Kaltern
Contenuto 0.75 litri (18,47 € / 1 litri)
13,85 € *
-
+
Pinot Grigio Soll DOC 2019 - Cantina di Caldaro
Kellerei Kaltern Pinot Grigio Soll DOC 2019 - Cantina di Caldaro
Contenuto 0.75 litri (18,47 € / 1 litri)
Da 13,85 € *
-
+
Campaner Gewürztraminer D.O.C. 2019 - Kellerei Kaltern
Kellerei Kaltern Campaner Gewürztraminer D.O.C. 2019 - Kellerei...
Contenuto 0.75 litri (21,12 € / 1 litri)
Da 15,84 € *
-
+
Kerner Carned DOC 2019 - Cantina di Caldaro
Kellerei Kaltern Kerner Carned DOC 2019 - Cantina di Caldaro
Contenuto 0.75 litri (19,15 € / 1 litri)
Da 14,36 € *
-
+
Sauvignon Stern Alto Adige DOC 2019 - Cantina di Caldaro
Kellerei Kaltern Sauvignon Stern Alto Adige DOC 2019 - Cantina...
Contenuto 0.75 litri (19,13 € / 1 litri)
Da 14,35 € *
-
+
Pinot Bianco Quintessenz Alto Adige DOC 2016 - Cantina di Caldaro
Kellerei Kaltern Pinot Bianco Quintessenz Alto Adige DOC 2016 -...
Contenuto 0.75 litri (32,67 € / 1 litri)
Da 24,50 € *
-
+
NUOVO
Langhe Favorita DOC 2019 - Antica Cascina dei Conti di Roero
Antica Cascina dei Conti di Roero Langhe Favorita DOC 2019 - Antica Cascina dei...
Contenuto 0.75 litri (13,91 € / 1 litri)
10,43 € *
-
+